Architetture a risparmio energetico

Oggi vi sono molte definizioni utilizzabili per una costruzione energeticamente efficiente: Carbon Neutral Building, ossia un edificio che non produce emissioni di anidride carbonica; Energy Plus House, che è un termine equivalente per “edificio ad emissioni zero”, o che “produce più energia di quanto ne consuma”; Passivhouse, che prescrive alcuni limiti di fabbisogno energetico richiesto per gli edifici (circa 15 KWh/m2anno per riscaldamento e raffrescamento), Zero Energy Building, o Edifici ad Energia Zero, ossia edifici che impiegano per il 100% dei loro fabbisogni energia proveniente da fonti rinnovabili, etc. Comunque si vogliano definire, le costruzioni ecologiche rappresentano oggi e per il nostro futuro non solo un modo di risparmiare risorse naturali e per ridurre le nostre spese quotidiane per la gestione degli edifici che utilizziamo, ma anche un impegno per il futuro del pianeta. Le costruzioni ecosostenibili Ecospace, che siano utilizzate per residenze, stabili o saltuarie come le case per vacanza, o per uffici, o per aule scolastiche, sono realizzate con procedimenti e materiali rispettosi dell’ambiente, e durante il loro lungo ciclo di vita hanno un comportamento che permette di ridurre drasticamente i consumi di energia, grazie all’elevato valore dell’isolamento e grazie al rendimento termico delle strutture. In più, su ogni modulo Ecospace è possibile incrementare ulteriormente il risparmio energetico, già elevato grazie all’utilizzo di impianti a basso consumo, con l’adozione di sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili (fotovoltaico, eolico, geotermia etc). Contattaci per richiedere una soluzione personalizzata per le tue esigenze.